Come riporre le pentole

Come riporre le pentole

Un metodo ordinato e pratico



Pentole

Se è vero che gli spazi della cucina dovrebbero essere organizzati in maniera tale da avere ogni strumento a portata di mano, è altrettanto vero che risulta necessario riporre le pentole in maniera ordinata, così da sapere immediatamente dove andare a cercarle senza creare confusione.



Una credenza suddivisa in maniera efficace, insomma, permette di cucinare in meno tempo e pulire con facilità. Una delle tecniche più frequenti nella collocazione delle pentole prevede di posizionarle una dentro l’altra, in ordine di grandezza: si tratta di un sistema rapido e che permette di risparmiare spazio, ma che in realtà si rivela tutt’altro che pratico, perché se ad esempio abbiamo bisogno di una pentola grande siamo costretti a estrarre prima tutte le altre.



Molto meglio, quindi, evitare di sovrapporre le pentole, ma tenere a portata di mano quelle che vengono usate con maggiore frequenza, ognuna con il proprio coperchio, su scaffali non troppo alti. La soluzione ideale sarebbe quella di disporre di un ripiano in prossimità dei fornelli, così da non perdere tempo.

Ci vuole, insomma, anche astuzia nell’impilare le pentole.

APPENDERE LE PENTOLE IN CUCINA (2)APPENDERE LE PENTOLE IN CUCINA (2)Molto diffuse sono, per esempio, i porta-pentole dotati di manici, finalizzati a favorirne la presa: si trovano in qualsiasi supermercato o centro commerciale. In alternativa, è possibile ricorrere a supporti di piccole dimensioni che suddividano l’altezza tra i vari scaffali.


E’ sempre necessario ricordarsi di collocare le pentole più pesanti in basso, così da fare meno fatica quando si tratterà di prenderli.

Insomma, per avere ordine in cucina le pentole devono essere sistemate e messe a posto con criterio: sarebbe preferibile, per altro, acquistare solo quelle con il manico ripiegabile, che consentono di risparmiare spazio e si rivelano decisamente pratiche quando devono essere riposte.

In qualsiasi caso, inoltre, è bene fare attenzione a non graffiarne il fondo, soprattutto in caso di pentole anti-aderenti, per evitare che il teflon che le ricopre si danneggi.

TAGS: pentole, casa in ordine, cucina, buone idee

detto fatto